AlmaNews
AlmaNews
Laurea hc ad Astrand, Arcangeli e Messina
Per-Olof Astrand

La Laurea hc a P.O.Astrand:
    Video MPEG 8,93 MB

La Laurea hc ad A.Arcangeli:
    Video MPEG 6,92 MB

La Laurea hc ad E.Messina:
    Video MPEG 8,76 MB

Il 18 novembre la Facoltà di Scienze Motorie ha avuto i suoi primi laureati honoris causa: a tre anni dalla sua nascita ufficiale (la facoltà è il risultato della trasformazione dell'ISEF, Istituto Superiore di Educazione Fisica) hanno ricevuto l'ambito riconoscimento dal Rettore Pier Ugo Calzolari, il professor Per-Olof Astrand, del Karolinska Institutet di Stoccolma, Armando Arcangeli, titolare del calzaturificio Valleverde e l'allenatore di basket Ettore Messina.

Si tratta del riconoscimento al lavoro compiuto in ambiti diversi ma pur tutti riconducibili allo spirito della Facoltà: il professor Astrand, classe 1922, è alla sua sesta laurea honoris causa ed è uno specialista della fisiologia del lavoro muscolare.
Armando Arcangeli, imprenditore, ha fondato tutto il suo lavoro di "costruzione" delle calzatura sullo studio della podologia e ha realizzato all'interno del suo stabilimento il "Centro studi sul piede e sulla calzatura".
Ettore Messina, notissimo allenatore della Virtus pallacanestro, ha collaborato e collabora con l'Università di Bologna, come docente nei Master di Almaweb, per trasmettere le sue competenze nell'ambito delle dinamiche che si presentano a persone sottoposte ad elevata pressione competitiva.

Armando Arcangeli

Ettore Messina

  Il filmato integrale dell'evento:
    RealVideo 1 h e 14 min
Ettore Messina

Per un attimo il tempo non solo si ferma, ma torna indietro di settant'anni quando cioè, Santa Lucia, chiesa sconsacrata, era la culla della pallacanestro delle Due Torri. E il tempo si è fermato perché, a distanza di anni, si è tornato a parlare di basket.
Senza gli odori e le atmosfere della vecchia palestra, ma con le toghe e i colori dell'Alma Mater che ha conferito tre lauree ad honorem. Al professor Per-Olof Astrand, ad Armando Arcangeli l'uomo che ha inventato il fenomeno Valleverde, e a Ettore Messina, che Fabio Roversi Monaco, il docente che ha proposto il riconoscimento con Carlo Rizzoli, ha definito un “maestro”.

Per un paio d'ore, in Santa Lucia, si sono viste decine di protagonisti del mondo della pallacanestro che magari, da quelle parti, non hanno mai giocato. Ma che hanno scelto questo ritorno alle origini per festeggiare Messina.
Fuori dal rigido protocollo accademico, probabilmente, il ritratto che Roversi Monaco traccia di Messina. Un ritratto calzante (dettagliata anche nei difetti) e divertente che ha chiamato in causa, citandoli, Romano Bertocchi, il primo tifoso, Antoine Rigaudeau, il play prediletto, Dan Peterson, uno dei maestri, Enzo Grandi, il preparatore atletico nonché l'amico.
Ettore, poi, ci ha messo qualcosa in più: mentre i colleghi hanno fatto distribuire, tra i presenti, il testo del loro intervento, si è portato dietro solo il suo foglietto fitto di appunti. Ed è andato a braccio, ricostruendo 26 anni di pallacanestro nella Reyer, togliendosi persino un sassolino dalla scarpa.
Sbagliava, però, chi pensava che Ettore avesse citato la società con la quale ha chiuso il rapporto la scorsa estate. La frecciatina tornava indietro di 13 anni, a quando il coach divenne dottore in Economia e Commercio. “Mi avevano dato pochi punti – dice – avevo la stessa espressione che ho oggi quando perdo. Mi diedero 103 o 104, non ricordo, e aggiungensero: 'Tanto lei fa l'allenatore'. Era questa la considerazione che si aveva del mondo dello sport. Per fortuna le cose sono cambiate”. Non fa il nome di quel docente, Messina, ma è probabile che a quel professore, quella sera, siano fischiate le orecchie.
Hanno fischiato quelle di “O rei”, al secolo Pelè, che Armando Arcangeli – anche lui nuovo dottore della facoltà di Salvatore Squatrito – ha voluto con se per festeggiare questo momento. Per il massimo riconoscimento all'uomo che ha fatto dello studio e della cura del piede una scienza attuale.

Ulteriori notizie sui neo-laureati sul portale della Facoltà di Scienze Motorie.


Home Page Home
Page
AlmaNewsAlmaNews