AlmaNews
AlmaNews
Laurea ad honorem per Maurice Aymard
Maurice Aymard
La lezione dottorale:
   RealVideo 36,34 min

Il conferimento della laurea:
   Video MPEG 12 MB
   Video QuickTime 78 sec

Legato all’Italia, esperto di storia del Mediterraneo e protagonista di una carriera da leader in diverse prestigiose istituzioni, lo storico francese Maurice Aymard ha ricevuto la laurea honoris causa in Geografia e Processi Territoriali.

Il Mediterraneo, da una parte, e un’istituzione di grande prestigio internazionale come la Maison des Sciences de l’Homme, dall’altra. Sono queste le due fedi che hanno animato Maurice Aymard, lo storico, amante dell’Italia, a cui la Facoltà di Lettere e Filosofia il 3 febbraio ha conferito la laurea ad honorem in Geografia e Processi Territoriali.

Aymard, nato a Tolosa nel 1936, è uno storico celebre per la sua vocazione trans-nazionale. I suoi contributi, grazie anche alle numerose lingue padroneggiate, sono stati pubblicati in Francia, Italia, Spagna, Gran Bretagna, Germania, India, Stati Uniti, Messico e Brasile. Paesi tra cui l’Italia riveste un ruolo privilegiato: Aymard vi risiedette infatti per otto anni, dal ’64 al ’66 e dal ’72 al ’76, concentrandosi in particolare sulla storia economica e sociale di Venezia e della Sicilia nell’età Contemporanea.

Questi temi testimoniano la sua predilezione per il Mediterraneo. A cui, a partire dal 1976, si associa l’impegno istituzionale all’interno della Maison des Sciences de l’Homme, prima come vicepresidente e poi come presidente del consiglio d'amministrazione.
Aymard, dunque, è sia ricercatore e che rappresentante istituzionale. Due ruoli che per lui sono solo strumenti per un’unica volontà, quella di creare un’Europa universale. Il sogno che prima fu del suo maestro Fernand Braudel.


Home Page Home
Page
AlmaNewsAlmaNews