AlmaNews
AlmaNews
Giancarlo Ligabue
Giancarlo Ligabue
L'inizio della cerimonia:
   Video Real 18,19 min

La delibera del Consiglio di Facolta:
   Video Real 18 min

Il conferimento della laurea e la lezione dottorale:
   Video Real 11 min
  

"Giancarlo Ligabue è senza dubbio il più importante promotore della ricerca archeologica, paleontologica ed etnografica in Italia". Marzio Tosi ha introdotto così il promotore della ricerca archeologica italiana a cui l’Università di Bologna il 7 aprile, presso il Ridotto del Teatro Alighieri di Ravenna, ha conferito la laurea ad honorem in Conservazione dei Beni Culturali.

Nel suo ormai ultradecennale impegno, Giancarlo Ligabue ha promosso – con il Centro Studi e Ricerche che porta il suo nome – numerosi progetti d’avanguardia che hanno spinto la presenza italiana in regioni del mondo in cui il nostro paese era sempre stato assente. Capace di intessere rapporti virtuosi tanto con il mondo accademico, quanto con quello imprenditoriale, Ligabue è stato alla base di innumerevoli interventi di conservazione e recupero, già diventati celebri in campo archeologico ed etnografico. Gli esempi forse più noti sono quelli di Beril, nell’Altai kazako, di Sipan, in Oman, e le missioni compiute nel sud-est asiatico e nell’Asia Centrale.
Quella di Giancarlo Ligabue, nato nel ’31 a Venezia, è dunque una vita spesa per la ricerca e coronata da imprese che ora proprio il mondo della ricerca e dell’Accademia gli hanno riconosciuto, conferendogli uno dei titoli più ambiti.


Home Page Home
Page
AlmaNewsAlmaNews