AlmaNews
AlmaNews
firma della Magna Charta

firma della Magna Charta
Firma della Mgna Charta (8 min):
   Video WindowsMedia
   Video RealVideo

Il 20 e 21 settembre si è svolta la cerimonia annuale per la firma della Costituzione delle università del mondo.
Il prossimo anno la Magna Charta Universitatum festeggerà 20 anni; il documento sta diventando un punto di riferimento imprescindibile, "uno specchio dei bisogni e delle esigenze dei cittadini europei per l’intero sistema di istruzione superiore". Lo pensa il nuovo presidente del Collegium, Michael Daxner, eletto nella sessione del 16 giugno scorso, che ha preso il posto del prof. Fabio Roversi-Monaco, nominato a sua volta Presidente onorario.

Dieci anni dopo la prima cerimonia di firma della Magna Charta, l’Università di Bologna e l’Associazione delle università europee hanno infatti deciso di creare un Osservatorio per monitorare lo sviluppo dei valori e dei doveri fondamentali delle università nelle odierne società.

L’ Osservatorio è composto da un Board (di cui fa parte il pro Rettore per le Relazioni internazionali dell’Alma Mater il prof. Roberto Grandi) e da un Collegium (di cui fa parte il Magnifico Rettore Pier Ugo Calzolari).
Con l’occasione si è tenuta anche una giornata di studio sul Management of University Integrity.

Il secondo giorno, il 21, come finale, si è tenuta la cerimonia della firma, a cui hanno preso parte, oltre al Rettore e a Michael Daxner, anche il Presidente onorario Fabio Roversi-Monaco, a cui è spettato il discorso di chiusura.



Home Page Home
Page
AlmaNewsAlmaNews